IL DISASTRO AEREO DEL 26 GIUGNO 1959 A OLGIATE OLONA

 

sito con il patrocinio del
Comune di Olgiate Olona

 

saluto del sindaco Montano

 
Benvenuti!

Questo sito web e lo spirito che lo anima scaturiscono dal desiderio di onorare la memoria del disastro aereo del 26 giugno 1959 a Olgiate Olona e delle settanta vite immortali il cui corpo mortale cadde a terra quel giorno e dall’intento di costruire legami di solidarietà con le persone care alle settanta vite immortali e a loro legate da sangue, affetto e amicizia.

 
Giubileo lauretano
 
 
Il Quirinale e la memoria
del 26 giugno 1959

 

Nel 2011 il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano premiò con la propria medaglia gli eventi commemorativi del 26 giugno 1959 che più volte ebbe modo di apprezzare. Nel 2019 il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha inviato un messaggio di ideale partecipazione alla cerimonia del 60° anniversario e saluto ai familiari delle settanta vite immortali.

 
Artefici e sostenitori degli eventi commemorativi

Persone, enti e attività produttive condividono lo spirito degli eventi commemorativi ispirati al 26 giugno 1959 e li organizzano e sostengono a vario titolo e in diversi modi.

 

 

Commemorazione del 26 giugno 2019

 

 

Commemorazione del 26 giugno 2019

 

Stai aggiornato sulle novità e gli eventi promossi in memoria del 26 giugno 1959

 

In primo piano

 

Giuseppe Mario Cerana in una fotografia preziosa testimonianza del 26 giugno 1959

 

 

09/07/2021 - Un anno fa (6 luglio 2020) l’olgiatese Giuseppe Mario Cerana, testimone oculare del disastro aereo e volontario nella saldatura dei feretri, ha raggiunto le settanta vite immortali. Riordinando i suoi effetti personali, i familiari hanno trovato due preziose testimonianze da lui conservate: il negativo di una fotografia che immortala il timone dello sfortunato velivolo TWA precipitato sul muro di cinta di uno stabilimento tessile a Olgiate Olona e un semplice manufatto con incastonata la stessa fotografia realizzato da Cerana a ricordo di quei giorni per lui indelebili. Ringraziando la famiglia di Cerana, lo staff promotore degli eventi commemorativi del 26 giugno 1959 ancora una volta ricorda con affetto Giuseppe Mario.

 

Fotografie

 

 

 

Memoria e solidarietà dieci anni dopo la medaglia della Presidenza della Repubblica italiana

 

 

29/06/2021 - Sono passati dieci anni dal 2011 quando gli eventi commemorativi del disastro aereo di Olgiate Olona furono premiati con la medaglia della Presidenza della Repubblica italiana. Quel riconoscimento importante e significativo suggellò e impreziosì sia il lavoro dei volontari dediti a ricucire i legami con la Storia, i protagonisti della sciagura e i familiari delle settanta vite immortali, sia l’apprezzamento suscitato dagli eventi commemorativi promossi dal 2008 dall’Amministrazione comunale di Olgiate Olona con modalità volutamente solenni e sobrie. Con lo stesso stile, in questi dieci anni è continuato ed è migliorato l’impegno che ha recuperato la memoria, ha ristrutturato i segni fisici della sciagura, ha accomunato nella solidarietà gli olgiatesi e anzitutto le giovani generazioni e molti altri nel mondo ai familiari delle settanta vite immortali e a chi ha vissuto direttamente la sciagura. Durante la pandemia COVID-19 Coronavirus solennità e sobrietà degli eventi commemorativi sono divenuti essenziali per fare memoria di una tragica pagina di Storia del passato rispettando quanti colpiti anche a Olgiate Olona dalla tragedia del tempo presente e dalla perdita di familiari e amici, alcuni dei quali parte della famiglia degli eventi commemorativi del 26 giugno 1959. Sotto le braci della commemorazione del 2020 e del 2021 ci sono sia il fuoco vivo che alimenta la memoria e la solidarietà, sia, soprattutto il ringraziamento per chi ha condiviso e supportato lo spirito degli eventi commemorativi e la speranza di un futuro migliore per tutti e per ciascuno.

 

 

 

[archivio notizie in primo piano]

 

Venerdì 26 giugno 1959 Olgiate Olona fu miracolosamente risparmiata da un disastro aereo (quinta peggiore sciagura dell’aviazione civile in Italia) che creò enorme choc nel mondo: il quadrimotore Lockheed L-1649A Super Constellation Starliner Jetstream N7313C del volo 891 (Atene-Roma-Milano-Parigi-Chicago) Trans World Airlines (TWA) appena decollato dall’aeroporto Milano-Malpensa, durante un nubifragio fu colpito da un fulmine e precipitò in fiamme perdendo motori e timone; la fusoliera con le settanta persone a bordo (originarie di otto Paesi: Stati Uniti d’America, Italia, Regno Unito, Francia, Cile, Germania, Egitto, Israele) si schiantò al suolo vicino a “cascina Agnese”, evitando per poche decine di metri il centro abitato. Tutte le persone a bordo del velivolo morirono e a nulla valse il tempestivo intervento dei soccorritori. Il 27 giugno 1959 fu eseguito il recupero dei cadaveri e le bare furono portate in basilica San Giovanni battista a Busto Arsizio dove il 29 giugno 1959 furono celebrate le esequie. L’inchiesta della Magistratura si concluse archiviando il caso, mentre l’International Civil Aviation Organization (ICAO) appurò che l’esplosione in volo fu causata da un fulmine che colpì la bocca di sfiato del serbatoio n°7 da cui fuoriuscivano i vapori del carburante.

 

 

Il racconto orale tramandato dai testimoni oculari divenne inverosimile e leggenda popolare. Nel 2008 l’olgiatese Alberto Colombo ricostruì il fatto nel volume Il disastro aereo del 26 giugno 1959 a Olgiate Olona e la memoria riprese vigore con iniziative sostenute dall’Amministrazione comunale: restauro monumento memoriale, 50° anniversario (2009) con intitolazione di via 26 giugno, lapide commemorativa, Ape car segno solidale in memoria di settanta vite immortali (in esercizio fino a gennaio 2016), opera Settanta vite immortali. Volume commemorativo 50° anniversario disastro aereo 26 giugno 1959 Olgiate Olona; dal 2010 il progetto didattico con gli alunni di terza media della scuola secondaria di primo grado Dante Alighieri; nel 2011 medaglia del Presidente della Repubblica italiana Giorgio Napolitano (riconoscimento dell’alto valore degli eventi commemorativi del 26 giugno 1959) e lapide in memoria delle 118 vittime della sciagura aerea di Milano-Linate; dal 2013 questo sito web; nel 2016 restauro conservativo totale del monumento memoriale; nel 2019 messaggio del Presidente della Repubblica italiana Sergio Mattarella di saluto ai familiari delle settanta vite immortali e di ideale partecipazione al 60° anniversario.

 

La fatalità che fulminò settanta vite umane martoriò solo il corpo mortale che cadde a terra: lo spirito si librò verso l’immortalità. Per le settanta vite immortali del 26 giugno 1959 vale quanto dice la Bibbia: Le anime dei giusti sono nelle mani di Dio e nessun tormento le toccherà più (Sap 3,1). I familiari di questi giusti hanno silenziosamente e dignitosamente trasformato un grande dolore in dono: per le persone care, le nuove generazioni, la collettività. Non ci è concesso cambiare la Storia già accaduta. Quanto fatto finora a Olgiate Olona e quanto ancora si farà è solo l’essenziale che ci è concesso fare: pregare, onorare le vite immortali e i loro cari con memoria e gesti solidali.
Alberto Colombo

 

Messaggi ricevuti

 

26 giugno 2021
Oggi il nostro pensiero va ai nostri cari che perirono nel disastroso incidente aereo del 1959. Ma pensiamo anche alle meravigliose persone di Olgiate Olona e a tutti coloro che (...)
George

 

10 giugno 2021
Le settanta vite immortali, alle quali si aggiungono quest’anno quelle del covid, rimangono vive nella memoria e mi stimolano a proseguire sulla strada del bene, per costruire una società migliore (...)
Silvana

 

18 febbraio 2021
Grazie per la vostra costante dedizione nel ricordare le vittime del disastro aereo del 1959. In modo particolare apprezziamo il ricordo speciale di mia nonna Anna Rey durante la messa di suffragio in programma sabato (...)
George

 

24 dicembre 2020
Auguriamo a tutti, in modo particolare a coloro coinvolti nel progetto olgiateolona26giugno1959.com, un buon natale e un felice e prospero anno nuovo! (...)
George

 

23 dicembre 2020
Un augurio a tutti Voi di BUON NATALE E FELICE ANNO 2021. Da un aviere V.A.M. dell’81° Gruppo i.T. 68° Corso (...)
Vincenzo

 

23 dicembre 2020
Auguro alla meravigliosa popolazione di Olgiate Olona un sincero buon Natale e ogni bene per un felice e salutare anno nuovo. Apprezzo tutto ciò che fate per ricordare le 70 anime immortali che tanto sento vicine (...)
John

 

 

 

tutti i messaggi ricevuti

 

Cerca nel sito: