www.OlgiateOlona26giugno1959.org

 

Pasquale Graffeo (64 anni)

 

Nato a Palermo il 22 marzo 1895 da Emanuele e Antonina Cerasola.

Orafo e argentiere di professione, abitava a Palermo insieme con la moglie, Vincenza Pisciotta, e una figlia.

Il 26 giugno 1959 salì sul Super Constellation diretto a Chicago - si imbarcò all’aeroporto della Malpensa, dopo aver incontrato altri due figli che vivevano in Lombardia - per fare visita negli USA a due suoi figli: uno prete cattolico e laureato in Medicina, l’altro titolare di una fabbrica di argenteria.
Compiendo questo singolare viaggio, Graffeo, ironia del destino, per la prima volta in vita sua salì su un aereo: purtroppo, fu l’unica e l’ultima.
La sua salma fu portata nella chiesa Santo Stefano a Sesto San Giovanni.

Pasquale lasciò la moglie Vincenza e i figli Concetta, Emanuele, Antonina, Guglielmo e Andrea.

 

(2009) Pasquale Emanuele Graffeo (nipote) ci ha raccontato:

«Quel giorno io c’ero a Olgiate Olona durante il tragico fatto, anche se non ricordo assolutamente niente, visto che avevo appena due anni. Dal racconto che mi fece mio padre Andrea eravamo alla Malpensa a salutare il nonno Pasquale che partiva per l’America per incontrare i suoi due figli che non vedeva da molto tempo. Poi la notizia del disastro appena dopo la partenza. Mio nonno Pasquale ha ancora tre figli viventi: uno è mio padre, uno è mio zio Guglielmo che vive a Chicago, una è mia zia Antonina che vive ancora a Palermo; invece, altri due figli, gli zii Emanuele e Concetta, purtroppo sono morti recentemente».